Porte Blindate, casa in sicurezza

FCL 1959

FCL 1959

Se vuoi puoi condividere questo articolo

casa in sicurezza

La nostra casa è indubbiamente il posto dove dobbiamo sentirci al sicuro e protetti da intrusioni esterne indesiderate. Al di là della presenza di sistemi di antifurto sofisticati, vediamo come possiamo mettere in salita la strada a chi cerca di introdursi in maniera inopportuna. Partiamo dalle porte blindate. E’ diventata ormai un elemento imprescindibile in un appartamento o in una villa perché grazie alla sua struttura rinforzata tiene lontani ladri e scassinatori. Si tratta di una struttura in metallo che crea una solida barriera verso l’esterno. Non solo nei confronti dei malintenzionati, ma anche dal freddo e dei rumori. Il calore generato dal riscaldamento resta all’interno del nostro ambiente, senza disperdersi, inoltre si riesce ad assorbire i rumori esterni creando un ambiente silenzioso. Può sembrare che le porte blindate siano costose, ma considerata la loro importante funzione, possiamo risparmiare sulle bollette e possiamo approfittare delle detrazioni fiscali in essere. Agevolazioni che possono arrivare al 50% della spesa grazie al Bonus Sicurezza o al Bonus ristrutturazioni se abbinato ad altri interventi.

Come scegliere una porta blindata

Porte Blindate


Va anche detto che l’acquisto di una porta blindata non è un percorso semplice. Sono molti i fattori da prendere in considerazione che possono influenzare la scelta finale. Vi sono diverse tipologie di porte blindate che si differenziano per materiali, funzionalità, classe di antieffrazione e ovviamente prezzo. Ecco, il primo consiglio che vi vogliamo dare è questo; fate tutte le valutazioni del caso, ma il discorso relativo alle porte blindate prezzi lasciatelo per ultimo, non deve essere il fattore differenziante. Una porta blindata deve essere sicura, oltre che esteticamente bella. Trovarla a prezzi fuori mercato, ovviamente verso il basso, non sta facendo i vostri interessi. La qualità e il design sono un valore aggiunto e il prezzo deve essere commisurato. Non è un prodotto su cui fare economie. La porta blindata deve essere considerata il primo passo per ottenere sicurezza per sé e per la propria famiglia. Per questo è importante fare la scelta giusta. La porta deve essere in grado di resistere a pressioni e tentativi di intrusione. Infatti deve avere determinate caratteristiche strutturali, per svolgere la sua funzione di protezione.

Le classi di antieffrazione


Generalmente le porte blindate migliori sono realizzate in acciaio resistente, materiale in grado di resistere ai tentativi di scasso. E’ il materiale che può contrastare il tentativo di introduzione da parte di malintenzionati. Le classi antieffrazione vanno da 1 a 6 e definiscono la capacità della porta di resistere a un tentativo di effrazione. La prima classe dovrebbe garantire una resistenza di circa 3 minuti al tentativo di scasso di un ladro dotato di strumenti adeguati. L’ultima classe, la 6, invece avrà una durata di resistenza pari a 20 minuti, permettendo comunque un intervento per impedire l’introduzione in casa. Pertanto maggiore sarà la classe di resistenza, maggiore sarà il tempo che lo scassinatore dovrà impiegare per tentare di aprirla. E’ una situazione di progressiva difficoltà a seconda della classe antieffrazione di cui la porta è dotata.

Se vogliamo dare un suggerimento, la classe idonea per un condominio o una casa indipendente risulta essere la 3 o la 4. Mentre se abbiamo un negozio con valori importanti è necessaria la classe 6. Infatti in ambito residenziale, la nostra esperienza ci dice che vanno scelte porte blindate con classe antieffrazione dalla 2 alla 4. Ciò a seconda del contesto e dei beni contenuti in casa.

Quale serratura scegliere


Un altro fattore strategico nella scelta della porta blindata è la conseguente serratura. Infatti la scelta della serratura è un ulteriore passo verso una maggiore sicurezza. Non è una impresa facile in quanto le offerte sono tante e a volte troppe.
Le serrature più comuni hanno chiavi a duplicazione protetta e una placca di acciaio a protezione chiamato Defender. Invece nelle situazioni più sofisticate ci troviamo di fronte a serrature con chiave elettronica. In questo caso possiamo anche comandarle a distanza direttamente dal telefonino. Tuttavia le serrature si dividono tra serrature a doppia mappa e cilindro europeo. Sembra impossibile, ma anche se il cilindro europeo è diventato lo standard per la sicurezza, vi sono ancora porte con serrature a doppia mappa. Noi consigliamo di montare il cilindro europeo, che è piuttosto difficile da manomettere. E nel caso della porta blindata viene ulteriormente protetto dal famoso Defender, piastra in acciaio indistruttibile.

Quindi alla fine che porta scegliere? Una porta sicura, che attualizzi sistemi di chiusura avanzati, e che deve essere funzionale per isolamento termico e acustico. Non ultimo deve essere elegante e deve esprimere stile e design.
Per questo noi di FCL Serramenti suggeriamo le Porte Gasperotti, azienda italiana leader del settore. Infatti le porte blindate per esterni Gasperotti sono qualità e tecnologia e quanto di più performante si possa trovare sul mercato. Certificate UE antieffrazione, isolamento acustico, termico, tenuta aria, acqua e vento.

Se volete ulteriori informazioni veniteci a trovare nel nostro Show Room di Verano Brianza. Telefonate allo 0362/903903

Leggi gli altri articoli

Lasciati ispirare

Progetti di ristrutturazione

Costi ristrutturazione casa

Questo articolo lo iniziamo con una domanda secca, quali possono essere i costi ristrutturazione casa? In questi ultimi tempi, passati spesso tra le nostre quattro

Read More »